Comuni: sono 156 quelli sciolti, 25% per infiltrazioni mafia

Nel Consiglio dei ministri di ieri e’ stato commissariato per infiltrazioni il comune di Carovigno (Brindisi), gia’ sciolto lo scorso gennaio per dimissioni dei consiglieri. E’ il 354esimo commissariamento per questo motivo dal 1991 e il terzo del 2021. Sono 156 i comuni attualmente sciolti, di cui il 25% per infiltrazioni criminali, ricorda la Fondazione OpenPolis. In precedenza, il Cdm del 22 febbraio scorso aveva deciso il commissariamento per infiltrazioni del comune di Guardavalle (Catanzaro), gia’ sciolto per le stesse ragioni nel 2003. Gli altri scioglimenti deliberati nell’ultimo mese hanno riguardato 11 comuni, prevalentemente per motivi politici. (ANSA)