Cuccioli di cani uccisi a Patti, taglia sui responsabili

Tre cuccioli di cane, morti avvelenati, sono stati trovati in contrada Moreri nel comune di Patti, in provincia di Messina. Lo rende noto l’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente – Aidaa, che ha deciso di presentare denuncia contro ignoti e di istituire una taglia di 1.000 euro “che sara’ pagata a chi fornira’ informazioni regolarmente verbalizzate presso le forze dell’ordine permettendo cosi’ di individuare e far condannare in via definitiva l’autore o gli autori di tale reato”. “La questione dei cuccioli randagi che muoiono avvelenati e’ tutt’altro che da sottovalutare – scrive in una nota Aidaa -. Specialmente in Sicilia e nel Sud Italia e’ una pratica criminale diffusa per combattere il randagismo dilagante e che ogni anno fa migliaia di vittime a quattro zampe. Per combattere il randagismo – conclude Aidaa – non serve riempire il territorio di veleno, ma serve una seria campagna di sterilizzazione”. (ITALPRESS)