Covid, il sindaco di Ribera si scusa sui social per assembramento in piazza dopo messa di Pasqua

”Su invito del nostro arciprete ieri ho partecipato in veste istituzionale quale primo cittadino, oltre che personalmente come credente, alla Santa messa di Pasqua. Sento il dovere morale ed istituzionale di dover chiedere pubblicamente scusa ai cittadini perché il momento che stiamo attraversando impone che non debbano esserci eccezioni. Non si è trattato certamente di una festa, ma semplicemente di pochi attimi di partecipazione emotiva ad una iniziativa del comitato che voleva in buona fede testimoniare l’attaccamento dei Riberesi allo spirito ed alle tradizioni pasquali; comprendo che quanto verificatosi possa essere stato colto in maniera negativa da tanti concittadini che rispettosi delle regole sono rimasti a casa, e soprattutto da quanti oggi stanno vivendo momenti di particolare difficoltà. Invito, infine, tutta la cittadinanza ad andare oltre le polemiche, stare uniti e continuare a fare insieme il necessario per superare al più presto l’emergenza”. Lo ha scritto su facebook il sindaco di Ribera Matteo Ruvolo.