Sicilia, Ars approva odg su Zone franche montane: ”Sbloccare approvazione legge a Roma”

“La loro battaglia è la nostra battaglia, siamo a fianco dei sindaci dell’Associazione Zone franche montane Sicilia. Territori splendidi con un grande potenziale turistico, culturale e imprenditoriale, culla della identità siciliana, che risentono della carenza di collegamenti ed infrastrutture e per questo richiedono lo sblocco della legge che Roma si attarda ad approvare”. Lo dice Angela Foti, vicepresidente dell’Assemblea regionale siciliana e deputata di Attiva Sicilia. “Oggi – prosegue Foti – ho ricevuto a Palazzo dei Normanni, in qualità di vicepresidente dell’Assemblea, una delegazione dei 133 sindaci che nei giorni scorsi si sono recati a Roma per incontrare la ministra per il Sud, Mara Carfagna e la ministra per gli Affari regionali e le autonomie, Mariastella Gelmini. Ora è tempo di indicare precisamente i territori da dichiarare Zona franca montana e di vincolare le somme per questo scopo e la proposta è che siano a valere sull’Iva all’importazione, che spetta alla Sicilia e che lo Stato trattiene da sempre. Uno scandalo al quale qualcuno si è assuefatto. C’è bisogno dell’impegno comune di tutte le istituzioni coinvolte, dai singoli comuni al governo nazionale – conclude -. In questo contesto l’Ars ha approvato un ordine del giorno per impegnare il governo regionale in questa battaglia sulle Zone franche montane”. (Adnkronos)