Fiasconaro festeggia panettone con rosa damascena

Simbolo di rinascita e di primavera, la Rosa e’ la regina di tutti i fiori, emblema di femminilita’ ed eleganza, ma anche ingrediente delle piu’ recenti creazioni dolciarie di Nicola Fiasconaro. E proprio a un anno dal lancio del suo Panettone Rosa e Fico D’India, il Maestro ha dedicato una giornata speciale alla Rosa Damascena, elemento di ispirazione per la sua arte pasticcera. L’evento, che si e’ svolto a porte chiuse e nel rispetto delle restrizioni imposte dalla pandemia, ha visto come ospite della giornata l’attrice Maria Grazia Cucinotta, ambasciatrice della bellezza mediterranea legata alla Famiglia Fiasconaro da una profonda amicizia. Le origini della Rosa Damascena, dai petali ampi e carnosi, si perdono tra favola e leggenda. E nella stessa atmosfera incantata si e’ svolta la celebrazione nella tenuta Fiasconaro in omaggio al prezioso fiore. Il Maestro Fiasconaro ha riscoperto l’essenza preziosa delle Rosa di Damasco, nota anche come “rosa dei profumieri”, nell’innovativa ricetta del Panettone Rosa e Fico D’India. “Un panettone speciale, simbolo di speranza e di rinascita – si legge in una nota dell’azienda -, nel quale la rosa dalle fragranze mediterranee incontra i fichi d’India, nell’abbraccio della farina di grano tenero siciliano. Le perle di cioccolato rosa, dal gusto fruttato, impreziosiscono l’anima e la doppia copertura del dolce, realizzata con cioccolato bianco e confettura di fico d’India. Un vero e proprio viaggio sensoriale attraverso la Sicilia”. L’azienda dolciaria Fiasconaro, nata nel 1953 a Castelbuono, giunta alla terza generazione, e’ un’eccellenza del made in Italy, con un fatturato di oltre 21 milioni di euro e una crescita del 20% sui principali mercati: Italia, Canada, Francia, Stati Uniti, Germania, Inghilterra, Australia e Nuova Zelanda e con un orizzonte strategico rivolto ai paesi asiatici. (ANSA)