Sicilia, M5s Ars: con articolo 20 passa sanatoria-scandalo

“Passa per un solo voto la sanatoria scandalo contenuta nell’articolo 20 stralciato dalla legge sull’edilizia: il governo Musumeci, quello degli inceneritori, si conferma il nemico numero uno dell’ambiente. La norma varata all’Ars che prevede l’estensione della sanatoria di berlusconiana memoria alle aree di interesse paesaggistico è una sanatoria in piena regola e di quelle peggiori. Altro che esigenza di dare norme certe, qui si rischia di fare a pezzi il paesaggio e si pretende pure di avere battute le mani. Noi comunque non ci arrendiamo, ci rivolgeremo a Roma per farla impugnare, come è giusto che sia”. Lo affermano i deputati del M5s all’Ars, che hanno votato contro la legge. “Ci siamo battuti – dice il aprlamentare Giampiero Trizzino – affinché passasse il messaggio che norme di questo tipo sono pericolosissime, perché colpiscono non solo il patrimonio naturalistico della Regione ma anche la memoria illustre di uomini come Piersanti Mattarella e Bino Li Calsi che si sono battuti per tutelarlo. Oggi sì è scritta una pagina nera di politica siciliana, ma già domani depositeremo le nostre osservazione al Consiglio dei ministri affinché la norma venga impugnata dinanzi la Corte costituzionale”. (Dire)