Tim: Sparkle con Fondazione Ortygia per talenti in Sicilia

Sparkle, l’operatore di servizi internazionali del gruppo Tim, aderisce anche quest’anno a YEP – Young Women Empowerment Program, iniziativa promossa dalla Fondazione Ortygia Business School per favorire la crescita personale e professionale delle studentesse universitarie del Sud Italia. Nell’ambito del progetto, spiega una nota, Sparkle accompagnera’ lo sviluppo delle giovani donne in Sicilia, da sempre regione strategica per l’operatore. Nato da un’idea di Lucrezia Reichlin, Presidente e Co-Fondatrice di Ortygia Business School, il programma orienta le scelte accademiche e di carriera, valorizza il merito e promuove ambizione e fiducia nel futuro.

In questo quadro, dieci studentesse siciliane iscritte a corsi di laurea magistrale in materie economiche e scientifiche presso l’Universita’ degli Studi di Palermo e l’Universita’ degli Studi di Catania saranno affiancate da altrettante manager di Sparkle in un percorso di mentoring individuale . E’ infatti in Sicilia che Sparkle ha sviluppato, attraverso i due poli di Palermo e Catania, il principale Hub internet del Mediterraneo, cuore dell’innovazione tecnologica e porta di scambio del traffico dati tra Europa, Africa, Medioriente e Asia. Il capoluogo della regione ospita il Sicily Hub, data center neutrale di ultima generazione, mentre a Catania ha sede il Sicily Lab, data center iper-convergente e laboratorio d’innovazione tecnologica. “La promozione dei talenti femminili e’ un fattore determinante per lo sviluppo del territorio e siamo orgogliosi, con la nostra partecipazione, di portare il contributo dell’industria delle telecomunicazioni” ha dichiarato Elisabetta Romano, amministratore delegato di Sparkle. (ANSA).