Terremoti, ancora scosse nel Catanese: più forte magnitudo 3.1

Non si e’ ancora arrestato lo sciame sismico che da ieri sera e’ registrato nel Catanese, con epicentro a circa sei chilometri a sud di Motta Sant’Anastasia. L’evento di maggiore intensita’, di magnitudo 3.1, e’ stato registrato dall’Ingv alle 7.14. L’ipocentro e’ stato localizzato a una profondita’ di circa 10 chilometri. Non risultano, al momento, segnalazioni di danni a cose o persone. La Protezione civile regionale ha invitato, a scopo precauzionale i sindaci delle aree interessate ad attivare la ‘fase di attenzione’ e quanto previsto dai piani di Protezione civile. Ieri una scossa di magnitudo 4.3 e’ state nettamente avvertita alle 22.33 nelle province di Catania, Siracusa e Ragusa. Era stata preceduta da altri eventi, il maggiore dei quali, di magnitudo 3.1, alle 21.58, anche questo avvertito nel Catanese. (ANSA)