Scala dei Turchi, sindaco: ”Ci sono le telecamere, individuare e punire severamente i responsabili”

“E’ un oltraggio alla sensibilità, non solo della comunità di Realmonte, ma dell’intera Sicilia. Scala dei turchi è un monumento naturalistico che rappresenta l’emblema di una Sicilia bella, pulita e oggi è stato duramente aggredito e da un’azione che, fortunatamente, che non lascerà danni permanenti. Così hanno accertato i tecnici della Soprintendenza, che io ringrazio nella persona del soprintendente che si è attivato immediatamente e ha inviato un funzionario per constatare la natura del materiale gettato sulla Scala e  trovare una soluzione a breve termine che potesse garantire la bellezza e la conservazione del sito”. Lo ha detto il sindaco di Realmonte Sabrina Lattuca a proposito dell’atto vandalico alla Scala dei Turchi, che ha aggiunto: “Ringrazio anche il comando di stazione carabinieri di Realmonte che si è attivato immediatamente, il comando provinciale e tutti coloro quali si sono immediatamente attivati al fine di tutelare e raccogliere dati che possano assicurare i responsabili alla giustizia. C’è un impianto di videosorveglianza che abbiamo già indicato. Mi auguro che le immagini carpite possano essere utili all’individuazione dei responsabili, che mi auguro vengano puniti severamente per questa gravissima azione. Non solo nei confronti, ripeto, di una comunità, quella di Realmonte, che più volte ha detto di volere crescere attraverso la legalità e la bellezza, ma nei confronti dell’intera Sicilia, dei siciliani onesti”.