Agrigento, il liceo Leonardo celebra la figura femminile: al via una settimana di iniziative

Il liceo Leonardo celebra la figura femminile, e non solo, con una serie di iniziative che coinvolgeranno i ragazzi per l’intera settimana. A cominciare da domani, alle 11, nell’aula “Savino Flora”, al liceo Leonardo, dove gli studenti delle classi quarte e quinte dell’indirizzo Biomedico, incontreranno Ilaria Gelo, medico nucleare in servizio all’ospedale San Giovanni di Dio ad Agrigento. Obiettivo dell’incontro la promozione di Stem (dall’inglese Science, Technology, Engineering and Mathematics) al femminile.

“È un percorso cominciato lo scorso anno – afferma Patrizia Pilato, dirigente del liceo Leonardo – e intendiamo farne un pilastro della nostra offerta formativa anche in considerazione che il nostro Liceo è la prima scuola del territorio nella scelta dei percorsi universitari in ambito scientifico e tecnico. Siamo lieti di ospitare la dottoressa Gelo sia perché parlerà ai ragazzi dell’energia nucleare a servizio della salute, sia perché essa stessa è il simbolo di un messaggio per le nostre giovani ragazze che desiderano intraprendere il percorso di studi scientifico – tecnico e quante più studentesse vi si orienteranno, tanto più potremo dire di averle educate alla parità di genere”. Il secondo appuntamento da segnare in agenda è in programma venerdì 4 marzo, alle 10, nell’auditorium “Livatino” al Polo universitario di Agrigento, con Stefania Auci, autrice dei due bestsellers che raccontano la saga della famiglia Florio.

“Attraverso questo incontro, che rientra nel ben più articolato progetto di “Incontro con l’autore” – prosegue Patrizia Pilato – intendiamo promuovere l’identità del territorio e, considerato che i due romanzi sono ambientati in Sicilia, i ragazzi potranno approfondire la storia della nostra Isola e, allo stesso tempo, immaginare e progettare un futuro che abbia delle radici solide. Radici che partono dalla loro terra. Oggi continuiamo ad assistere alla fuga dei cervelli perché i ragazzi non trovano, anche a livello formativo, i giusti stimoli. Ed è per questo che intendiamo proseguire nell’orientamento al territorio anche attraverso la promozione della lettura”. All’incontro con Stefania Auci saranno presenti 400 ragazzi che hanno letto entrambi i libri e ne hanno approfondito alcuni aspetti, compiendo accurate ricerche e mettendo in luce le singole figure della famiglia Florio. Una tra tutte Franca Florio.

A chiudere la terna di appuntamenti saranno Carola Depaoli, presidente della sezione di Agrigento dell’Associazione Nazionale Donne Elettrici (Ande) e Paolo Cilona, presidente della locale sezione Cepasa e autore del libro “Storie di donne della terra agrigentina” che incontreranno gli studenti sabato, alle 10, nell’aula “Savino Flora” per approfondire le tematiche sul tema “Conosciamo le “nostre” donne – Modelli educativi di Pulchritudo et Virtus”. “Anche questo è un incontro molto importante – conclude Patrizia Pilato – per la promozione non solo della lettura ma anche di conoscenza dell’identità del nostro territorio”.