Agrigento, l’assemblea dei sindaci condivide ordine del giorno contro la guerra in Ucraina

L’Assemblea dei Sindaci, uno degli organi di governo del Libero Consorzio Comunale di Agrigento, che svolge le funzioni del Consiglio, ha condiviso un ordine del giorno sulla guerra in Ucraina, il cui testo è stato proposto dal Sindaco di Agrigento Franco Miccichè e dal Commissario Straordinario del Libero Consorzio Raffaele Sanzo. All’Assemblea, convocata dal Commissario Straordinario Raffaele Sanzo nell’Aula Giglia, erano presenti i sindaci che rappresentano più del cinquanta per cento degli abitanti della provincia di Agrigento, quorum indispensabile per la valida seduta dell’Assemblea.

L’ordine del giorno, letto dal Sindaco di Agrigento Franco Miccichè, recita: “L’Assemblea del Libero Consorzio Comunale di Agrigento esprime la ferma condanna per il feroce e ingiustificabile attacco militare da parte della Russia all’integrità territoriale dell’Ucraina. L’Assemblea si stringe attorno al popolo ucraino vittima di devastanti bombardamenti e violenze inaccettabili, manifestando il sostegno e la vicinanza dei cittadini della provincia di Agrigento, anche attraverso strumenti di solidarietà che saranno condivisi ed attivati nei giorni a venire. Il comportamento del popolo Ucraino costituisce esempio di attaccamento ai valori della democrazia e della libertà. Colpisce la fierezza di un popolo che sta resistendo all’esercito russo, anche al costo del sacrificio estremo della vita; una lezione per tutti i popoli della terra.

L’Assemblea del Libero Consorzio auspica che si giunga ad un immediato cessate il fuoco e sia data la possibilità ad una popolazione inerme e stremata di ricevere gli aiuti umanitari necessari alla loro sopravvivenza. Oggi siamo di fronte al pericolo che l’intero Continente europeo sia attraversato, dopo ottant’anni di pace, da guerra e devastazione per mano di un regime autoritario. Se ciò non avverrà, lo dovremo al coraggio e alla forza del popolo ucraino. L’Assemblea del Libero Consorzio reclama con gran forza la fine della guerra e respinge qualsiasi tentativo di soffocare le legittime aspirazioni di quanti vogliono vivere in un mondo libero e più uguale”. Al termine l’Assemblea dei Sindaci ha osservato un minuto di silenzio proposto dal Commissario Straordinario Raffaele Sanzo. I lavori, ancora in corso, sono proseguiti con la discussione dei punti all’ordine del giorno tra cui l’emendamento all’art. 3 del regolamento provvisorio del Libero Consorzio Comunale di Agrigento che modifica le funzioni dell’Assemblea. Il punto è stato illustrato dal segretario generale Pietro Amorosia.