Confcommercio Agrigento incontra la giunta Miccichè: “Individuare provvedimenti a favore del tessuto economico e produttivo”

Incontro-appello tra Confcommercio e l’amministrazione Comunale di Agrigento. La confederazione ha consegnato al sindaco, Francesco Micciché, un documento voluto da tutte le Federazioni rappresentate da Confcommercio che è un vero e proprio appello alle amministrazioni locali ad impegnarsi in un processo di sostegno e valorizzazione del tessuto economico e produttivo presente nelle proprie comunità. Presenti, oltre il primo cittadino, il Vice Sindaco , Aurelio Trupia e l’Assessore alle attività produttive, Francesco Picarella, per Confcommercio Agrigento, Giuseppe Caruana, Presidente Provinciale, Giuseppe Castellano, del Consiglio Direttivo, e Antonio Giardina, Direttore della struttura.

“Questo nostro appello – dichiara Giuseppe Caruana – vuole farsi portavoce dell’esigenza delle imprese che è quella di sentire le amministrazioni locali più vicine, di sentirsi meno sole e in tal senso si si attende che vengano predisposti adeguati interventi.” Quello di Agrigento è stato il primo di una serie di incontri organizzati da Confcommercio in provincia per discutere, con le amministrazioni, su diversi argomenti, come ad esempio la fiscalità locale (TARI, TOSAP), suolo pubblico, il centro storico, la digitalizzazione, la progettualità fatta ad itinere, la legalità e la lotta all’abusivismo, argomento quest’ultimo che ha visto l’amministrazione comunale impegnata in un’intensa e mirata attività di controllo. Confcommercio plaude l’amministrazione di Agrigento che “con un impegno forte sta operando per arginare ogni situazione dannosa per le imprese in regola e pericolose per i consumatori. Così facendo si tutela, concretamente, il commercio regolare e i commercianti onesti”. Dall’incontro, la delegazione di Confcommercio ha constatato una particolare attenzione al PNRR, “strumento fondamentale dal quale – afferma il presidente Caruana- non si può prescindere e dal quale parte un vero rilancio per ogni singola comunità, soprattutto del sud del paese”.
Il sindaco di Agrigento e gli assessori presenti, nel ringraziare Confcommercio, hanno manifestato la volontà al dialogo e alla collaborazione, evidenziando che “ è con lo spirito collaborativo e propositivo che si devono ricercare significativi interventi che possano dare un segnale di vicinanza alle imprese, che della città ne sono il volano”. “Il momento storico in cui viviamo – conclude Caruana – è molto grave e non si può prescindere da un impegno collettivo, ognuno deve dare il proprio contributo per cercare di arginare la grave crisi che attanaglia tutti e proprio in quest’ottica vi è la necessità di fare rete. Come associazione di rappresentanza di imprese siamo pronti a fare la nostra parte per il bene comune, per le nostre comunità così come si chiede alle amministrazioni locali ascolto e incisività”.