Ucraina, carabinieri di Agrigento promuovono raccolta medicine in collaborazione con le farmacie

”Il dramma che la popolazione ucraina sta vivendo è sotto gli occhi di tutti e non esistono parole adeguate a poterlo descrivere. Feriti di guerra, ammalati, persone fragili e anziane, che necessitano di cure immediate e imprescindibili crescono in numero di giorno in giorno, tanto da spingere la Diocesi Ortodossa, la Diocesi Greco-Cattolica e la Diocesi Cattolica di Kiev a lanciare un accorato grido di aiuto. A questa chiamata il Comando Provinciale dei Carabinieri di Agrigento, guidato dal Colonnello Vittorio Stingo, l’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Agrigento nel suo Presidente Dott. Maurizio Pace e l’Ufficio Diocesano per l’Ecumenismo nel suo delegato Don Luca Camilleri hanno risposto con sollecitudine, offrendo ai cittadini della Provincia di Agrigento la possibilità di non rimanere indifferenti. A questo fine è stata attivata una campagna solidale che sarà operativa dal 26 Aprile al 5 Maggio presso le farmacie della Provincia di Agrigento che aderiranno all’iniziativa. Si tratta di una raccolta di farmaci da banco, integratori, dispositivi medici e presidii di vario genere che potranno essere acquistati direttamente in farmacia. L’Arma dei Carabinieri provvederà alla raccolta e il Corpo Italiano Soccorso Ordine di Malta (C.I.S.O.M) si occuperà di far giungere tuta la vostra Carità in Ucraina”. E’ quanto si legge in una nota del Comando Provinciale dei Carabinieri di Agrigento.