24 Febbraio 2024
Agrigento e ProvinciaEconomia

Energia: in Sicilia corre il solare, Agrigento davanti Amsterdam

Dopo lo stop dovuto alla pandemia, in Sicilia torna ad aumentare il numero d’impianti fotovoltaici residenziali installati, registrando un trend positivo sempre in crescita. Si contano 50.930 impianti fotovoltaici residenziali, che raggiungono una potenza totale annua di 262 MW (dati Otovo 2022). Otovo, marketplace europeo dedicato alla vendita di pannelli fotovoltaici in ambito residenziale, spiega quali sono le peculiarita’ e le curiosita’ del fenomeno del fotovoltaico nella regione, particolarmente fortunata date le favorevoli condizioni climatiche. Un impianto fotovoltaico nella ragione produce in media tra i 1.440 e i 1.650 kWh all’anno per ogni kWp di pannelli installati. Sono numeri notevoli se consideriamo che in Trentino Alto Adige la produzione media oscilla tra 1.150-1.200 kWh o che in citta’ europee come Amsterdam un impianto fotovoltaico produce circa mille kWh/kWp di energia ogni anno.

Il prezzo totale di un impianto fotovoltaico dipende principalmente dalla qualita’ delle componenti utilizzate, dalla tecnologia dei materiali, dalla potenza dei pannelli solari e dalla tipologia di installazione. Tuttavia, grazie alle innovazioni tecnologiche, i prezzi sono sempre piu’ bassi e la qualita’ dei pannelli sempre maggiore. Il costo di un impianto fotovoltaico da 3.3 kW in Sicilia si aggira attorno ai 7.500 euro, mentre il costo per un impianto di 6 kW e’ di circa 12.500 euro. Sono molti gli incentivi a cui accedere per l’installazione di pannelli fotovoltaici, tra cui il Bonus Ristrutturazione e il Superbonus 110. Gli impianti fotovoltaici rappresentano quindi una scelta vantaggiosa, considerando dei tempi di rientro dell’investimento di circa 4-5 anni, con un rendimento annuale del 20-25%. “La regione ha sicuramente un’enorme potenzialita’ di produzione di energia solare e questa capacita’ puo’ crescere sempre di piu’ grazie anche alle nuove tecnologie di pannelli fotovoltaici”, dice Fabio Stefanini, Managing Director di Otovo Italia, Austria e Svizzera. La provincia di Agrigento “e’ la prima per produzione annuale, superando di gran lunga Amsterdam, e anche gli altri capoluoghi della regione sembrano seguire questo trend di crescita”.

Le prospettive di crescita sono tangibili anche grazie allo sviluppo di progetti green di sostenibilita’ nella regione, che vedono l’impiego del fotovoltaico. A Ragusa nascera’ infatti la prima comunita’ energetica agricola italiana. Il progetto prevede l’installazione di un impianto fotovoltaico da 200 kW e lo sviluppo di una piattaforma tecnologica che permettera’ a diverse aziende agricole del territorio di utilizzare l’energia pulita prodotta dagli impianti. Inoltre, tra Palermo e Trapani sono gia’ cominciati i lavori per un parco fotovoltaico da 70 MW di potenza, che produrra’ in media 1.400 GWh di energia pulita all’anno. Sono molti i benefici derivanti da un impianto fotovoltaico, infatti, integrando sistemi di accumulo, e’ possibile immagazzinare l’energia prodotta e utilizzarla in un secondo momento, ad esempio nei mesi invernali, dove l’esposizione al sole e’ ridotta. Oltre a questo, e’ possibile considerare il servizio dello scambio sul posto, offerto dai gestori di servizi energetici, che permette di immettere l’energia in eccesso nella rete. Quando il valore dell’energia immessa in rete e’ maggiore dell’energia prelevata si possono liquidare le eccedenze: in questo caso il Gse paghera’ l’energia in eccesso (oggi la parte di eccedenza immessa nella rete e’ quotata a circa 0,11 euro/kWh). (AGI)