Montallegro, Iatì: consentire rateizzazione Tari 2017

”Il sindaco di Montallegro Giovanni Cirillo aderendo alle disposizioni della Corte dei Conti di Palermo che con apposito provvedimento ha evidenziato delle criticità nei conti del comune e soprattutto un mancato introito dell’ente relativo alla riscossione a partire dal 2017 e fino al 2022,nelle casse comunali delle somme relative alla tassa dell’immondizia, onde evitare eventuali danni erariali ha disposto, per il momento, il recupero delle somme dovute per l’anno 2017 e tante bollette in questi giorni sono stati recapitati ai cittadini. A tal proposito i consiglieri comunali di minoranza Andrea Iatì, Dario Galvano e Anna Maria Piazza, sollecitano il sindaco a favorire anche la possibilità ai cittadini della rateizzazione delle somme dovute, soprattutto in questo momento storico di crisi economica in cui versano le famiglie,i commercianti, gli artigiani e le imprese. Nonché di utilizzare parte dei fondi della mitigazione ambientale circa 3.280,000,00 che il comune di Siculiana deve al comune di Montallegro e ancora non incassati, per ridurre i costi del servizio di raccolta dei rifiuti e conseguentemente ridurre anche la tariffa e le tasse ai cittadini.Inoltre appare ormai non più rinviabile una revisione del regolamento comunale relativo alla Tari, ormai superato rispetto anche alla nuova tipologia di raccolta differenziata dei rifiuti e alla situazione economica del paese. Il tutto con l’obiettivo di garantire un servizio efficiente a costi contenuti e capace di rispondere al meglio agli standard di sviluppo turistico e di una migliore qualità di vita che si vorrebbe dare a tutti i cittadini”. Lo scrive in una nota il capogruppo della minoranza consiliare di Montallegro, Andrea Iatì.