Messina Denaro: presto la chemio, oggi piano terapeutico

C’è ancora da attendere diverse ore per la somministrazione dei farmaci al boss Matteo Messina Denaro che dopo una latitanza di 30 anni è stato arrestato il 16 gennaio in clinica a Palermo. Il capo di Cosa nostra è stato trasferito al carcere dell’Aquila dove viene curato perché è affetto da tumore al colon in forma aggressiva. A Messina Denaro dovrebbe essere somministrata una flebo per arrestare l’avanzare del male. “Oggi si farà il programma terapeutico”. Lo ha detto a LaPresse il garante dei detenuti Gianmarco Cifaldi chiarendo che si sta ricostruendo la cartella clinica e d’ingresso del detenuto che ne era completamente privo. Mancando uno storico clinico sul detenuto, lo si sta quindi ricostruendo, attraverso la definizione di una cartella clinica e d’ingresso: attraverso l’anamnesi e altri accertamenti sul ristretto. Messina Denaro è in una piccola cameretta, in isolamento, così come accade per tutti i nuovi ingressi. (LaPresse)