Scommesse clandestine: controlli in Sicilia, sanzioni per 3 milioni di euro

Scommesse illegali e sanzioni per 3 milioni in Sicilia. Coinvolte le procure di Agrigento e di Catania, i funzionari dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli di Palermo e delle Sezioni Operative Territoriali di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Messina e Trapani, in collaborazione con carabinieri, Guardia di finanza e polizia di Stato. Sono gli 40 esercizi controllati e 13 i punti scommesse clandestini collegati telematicamente con server di societa’ residenti all’estero, privi di concessione rilasciata da Adm e autorizzazioni della questura, 18 i denunciati, 21 i personal computer sottoposti a sequestro penale.  L’attivita’ di controllo si e’ protratta anche relativamente alle violazioni amministrative commesse sul territorio isolano, dove sono stati eseguiti molteplici sequestri tra i quali 16 personal computer adibiti ai giochi d’azzardo vietati dalla normativa, 5 apparecchi con vincita in denaro e 10 totem utilizzati anch’essi per giochi illegali, consentendo l’applicazione di sanzioni per quasi 3 milioni di euro. L’attivita’ permettera’, inoltre, agli uffici fiscali di recuperare l’evasione dell’imposta dovuta sugli apparecchi con vincita in denaro e quella sulle scommesse non versate all’Erario, oltre all’applicazione delle sanzioni e degli interessi. (AGI)