15 Luglio 2024
CronacaSicilia

Upskill Sicilia, 4 soluzioni tecnologiche sviluppate da studenti Its di Palermo e Catania

PALERMO (ITALPRESS) – Sono stati presentati questa mattina, presso Villa Zito, i 4 prototipi originali sviluppati da studenti ITS per rispondere alle sfide di innovazione lanciate da quattro aziende delle province di Catania, (2 in ambito digital) e di Palermo (2 in ambito biomed e biotech).
Con l’evento si chiude, quindi, ufficialmente la seconda edizione di Upskill Sicilia, il programma di innovazione collaborativa promosso da Fondazione Sicilia e Upskill 4.0, spin-off dell’Università Ca’ Foscari Venezia. UniCredit è partner dell’iniziativa.
L’iniziativa, lanciata ad aprile 2024, ha coinvolto 4 realtà produttive innovative siciliane: Vantea SMART, una società d’Information Technology, nata nel 1993, specializzato in Cybersecurity, Paradigma SpA, una società che sviluppa soluzioni digitali per le aziende, Medigenium, startup innovativa che sviluppa soluzioni di intelligenza artificiale per il settore sanitario e Qwince Innovation, società all’avanguardia nello sviluppo di software di altissima qualità per il settore sanitario.
Al progetto hanno partecipato oltre 50 giovani studenti della Fondazione ITS Nuove tecnologie della vita Alessandro Volta di Palermo e del corso di Web & Mobile Development della Steve Jobs Academy di Catania.
Accompagnati dai project manager di Upskill 4.0, i team hanno lavorato a stretto contatto con gli imprenditori per trovare risposte originali ed efficaci ai loro bisogni di innovazione.
Attraverso un processo per fasi codificato da Upskill 4.0 e mutuato da metodologie per la gestione dell’innovazione come il Design Thinking, i giovani hanno aiutato le aziende a ripensare i loro prodotti e servizi attraverso le tecnologie digitali.
“L’educazione, l’istruzione e la formazione sono da sempre tra le mission della Fondazione Sicilia. Attraverso il nostro sostegno ai progetti portati avanti da Upskill Sicilia – commenta la presidente della Fondazione Sicilia, Maria Concetta Di Natale – gli studenti hanno avuto modo di apprendere, confrontandosi direttamente con quattro importanti realtà produttive isolane e guidati da competenti project manager: il modo migliore per mettere a frutto quello che si è assimilato a scuola. Un’iniziativa che testimonia la costante attenzione della Fondazione Sicilia ai giovani”.
Salvatore Malandrino, Regional Manager Sicilia di UniCredit, ha dichiarato: “UniCredit crede fortemente nel ruolo che gli ITS possono rivestire in termini di potenziamento delle competenze e delle opportunità occupazionali, grazie anche ad un collegamento privilegiato di queste realtà al mondo imprenditoriale. Ciò si traduce in azioni concrete da parte nostra, come il sostegno al Progetto Upskill Sicilia ma anche le iniziative di formazione all’autoimprenditorialità ed educazione finanziaria che portiamo avanti con la UniCredit Banking Academy. Questo e molto altro rappresenta per la Banca una opportunità di valorizzare e sostenere la risorsa più importante per il futuro del nostro territorio: i giovani”.
“I progetti realizzati da Upskill 4.0 creano cortocircuiti e alleanze di tipo inedito che dimostrano come scuola e impresa insieme possono accelerare la transizione digitale – ha dichiarato Stefano Micelli, presidente di Upskill 4.0 – Ne abbiamo avuto conferma con Upskill Sicilia dove gli studenti hanno affrontato con competenza e entusiasmo le sfide reali di aziende che operano in settori altamente tecnologici. È stato un percorso ricco di sorprese ma anche di conferme: gli studenti possono essere protagonisti dell’innovazione quando utilizzano in modo consapevole strumenti e metodi per gestire l’innovazione e dare qualità alla crescita di imprese e territori”.
Le soluzioni tecnologiche realizzate.
Per Vantea SMART, è stato realizzato un ciclo di webinar dal titolo CyberSec e l’hackathon CyberShield, per promuovere la cultura della sicurezza informatica e fornire risorse pratiche per difendere i dati aziendali sensibili.
Per Paradigma SpA, è stato realizzato un cyber quiz game con l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico sull’importanza della cybersecurity.
Per Medigenium, è stata realizzata MediFast, una piattaforma online innovativa che utilizza il sistema di intelligenza artificiale open source dell’azienda, chiamato Meris, per migliorare e velocizzare la diagnosi durante le attività di screening di massa.
Per Qwince Innovation, è stata realizzata Mobile Doctor, una soluzione digitale che migliora l’esperienza terapeutica dei pazienti attraverso tecnologia, gamification e supporto comunitario.

– Foto: ufficio stampa Unicredit –
(ITALPRESS).