SHARE

Anche in provincia di Agrigento il prossimo 22 agosto sarà “Tarta-Day”, la giornata nazionale dedicata alla Tartaruga marina Caretta caretta. Si tratta di una delle iniziative previste dal progetto comunitario TartaLife – Riduzione della mortalità della tartaruga marina nelle attività di pesca professionale, finanziato dall’Unione Europea con il contributo, pari al 75% del budget totale, dello strumento finanziario LIFE della Commissione Europea, e che vede tra i partner il Libero Consorzio Comunale di Agrigento (CNR-ISMAR ente capofila).

Il Tarta-Day avrà come veri protagonisti molti centri di recupero che operano su tutta la nostra penisola, dalle Marche alle Sicilia passando per la Puglia e la Sardegna. Una giornata in cui i pescatori, con il supporto degli operatori dei Centri di recupero e primo soccorso, saranno protagonisti, insieme alle popolazioni locali, di liberazioni di tartarughe marine catturate accidentalmente e curate e riabilitate dagli stessi Centri.

Il progetto presegue, dunque, con il coinvolgimento dei pescatori (primi destinatari del progetto) e della rete dei Centri recupero e primo soccorso, compresi quelli agrigentini di Linosa e di Cattolica Eraclea, pienamente operativi. Ovviamente il Tarta-Day sarà anche una buona occasione, per tutti i partecipanti, per apprendere direttamente dagli esperti quali sono le minacce che incombono sulla sopravvivenza delle specie e la biologia delle tartarughe marine.

Nel frattempo proseguono sul litorale agrigentino le attività previste dal programma di informazione e sensibilizzazione “Tartaworld”. Il programma viene svolto sulle spiagge maggiormente frequentate della nostra provincia, come ad esempio la spiaggia delle Pergole, in territorio di Realmonte, nella quale ieri gli animatori selezionati dal Libero Consorzio sono riusciti a coinvolgere bambini e adulti in varie attività (comprese quelle ludiche), allo scopo di far conoscere il mondo della biodiversità marina e i problemi relativi alla conservazione della popolazione mediterranea di Caretta caretta. Le attività proseguiranno subito dopo il Ferragosto.

bblamimosa

SHARE