16 Giugno 2024
Agrigento e ProvinciaCultura & Società

”Francesco Renda, lo storico del movimento contadino siciliano”: nuovo libro di Lorenzo Gurreri

”Francesco Renda, lo storico del movimento contadino siciliano’‘: si intitola così il nuovo libro di Lorenzo Gurreri, pubblicato dalla casa editrice Etabeta, dedicato allo storico e politico originario di Cattolica Eraclea (Agrigento).

Nel libro tutto la biografia e la carriera di Francesco Renda: nato a Cattolica Eraclea il 18 febbraio del 1922, si è laureato nel 1945 in filosofia all’Università di Palermo, discutendo la tesi “La critica di Croce al materialismo storico” con Vito Fazio Almayer, di cui diventa assistente volontario; s’iscrive giovanissimo al PCI, quindi diviene segretario responsabile della Camera Confederale del Lavoro di Agrigento.

Poi l’attività parlamentare: nel 1951 è eletto deputato all’Assemblea Regionale Siciliana per il Blocco del Popolo nel collegio di Agrigento, ed è rieletto nel PCI per quattro legislature. Si è poi dimesso il 14 novembre 1967 per candidarsi al Senato.

Nel volume spazio anche all’attività accademica: nel 1972 non si ricandida più, e torna all’Università. Diviene titolare della cattedra di Storia moderna nella Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Palermo e, in seguito, Presidente dell’Istituto Gramsci Siciliano; storico di formazione marxista è stato uno dei più prolifici studiosi del movimento contadino siciliano.

Lorenzo Gurreri, docente di italiano e storia in pensione, ha già pubblicato le seguenti opere: Indagine storica sulle nostre radici (1994); Uomini, donne, maschere e pupi (1997); I siti archeologici nella valle del Platani (2015); Da Eraclea Minoa a Cattolica (2010); Die archaologischen statten im tal des Platani (2015); Histoire d’Eraclea Minoa-Cattolica (2018); Dalla fine della seconda guerra mondiale ai nostri giorni (2018); Il paese delle vedove bianche (2020); La mia bella Napoli (2021); Profondo Nord – Dalla città beata alla città eternal (2023).