Cattolica Eraclea, un popolo intero per l’estremo saluto a Mariano Pecoraro

Un popolo intero ha reso oggi a Cattolica Eraclea l’estremo saluto a Mariano Pecoraro, 66 anni, grande lavoratore, per anni in fabbrica in Germania alla Basf, il colosso industriale della chimica che ha dato lavoro a centinaia di cattolicesi, ma che ha anche provocato malattie e morti. Grande sportivo e appassionato di politica, stimato e apprezzato in paese per i suoi modi cordiali e la sua allegria, Mariano Pecoraro è venuto a mancare due giorni fa dopo aver lottato contro una terribile malattia.
“Arrivederci in paradiso Mariano. Grande uomo e uno sportivo doc. Piango davvero un grande uomo”, ha scritto su Facebook l’arciprete don Nino Giarraputo che oggi ha celebrato la messa funebre. “Caro amico e Fratello mio, io ti ricorderò sempre così”, ha scritto Eduardo Avanzato condividendo una foto sul social network dove una miriade di commenti ricordano e qualità di Mariano Pecoraro.
“Mario era un uomo dove l’amicizia e voler bene il prossimo era una priorità. Non si è mai arrabbiato con nessuno è la sua sportività era un esempio per tutti. R.I.P. Grande Mario.Da tutti i volontari delle Giubbe d’Italia di Cattolica Eraclea e da chi oltre ad un amico vedeva in te un punto di riferimento”, ha postato Vito Salvo. “Lo zio Mario – ha scritto Antonio S. Piro – era una persona con una capacità unica, farsi volere bene da ognuno che lo ha conosciuto. Una persona davvero speciale ed irripetibile”.