Elezioni, M5s Sicilia: Musumeci rimuova assessori candidati alle Politiche

“L’altro giorno il grido di dolore dei disabili, cui va tutta la nostra solidarietà, che lamentavano le difficoltà a contattare l’assessore Ippolito, ora quello di settemila precari senza stipendio per una controversia tra Regione ed Inps. E’ inaccettabile: se questi assessori sono in cerca di poltrone più comode, e ci riferiamo anche a Sgarbi e a Lagalla, si mettano da parte, i siciliani non possono aspettare che facciano i propri comodi sulla pelle dei cittadini, mentre l’isola affonda. Queste persone vanno in giro pagate con i soldi pubblici, ma invece di risolvere i problemi dei siciliani e della nostra terra fanno campagna elettorale. Tutto questo a bordo di auto blu pagate dai cittadini”. Lo dichiarano i deputati del Movimento 5 stelle all’Ars chiedendo un’immediata presa di posizione di Musumeci sulla questione e di andare a riferire in aula sugli assessori candidati. “Certo e’ – continuano i 5 stelle – che Musumeci non poteva scegliere squadra di governo peggiore. Se a questi cacciatori di poltrone aggiungiamo l’inadeguatezza di altre figure come Figuccia, che ha gettato la spugna alle primissime difficoltà, il quadro che viene fuori di questo esecutivo e’ più  che fallimentare. Musumeci non può continuare a fare lo spettatore non pagante di questo disastro. Il ‘Crocetta del centro destra’ intervenga e rimuova gli assessori candidati. Se non può, chieda il permesso di farlo a Miccichè“.