Amministrative nell’Agrigentino, 117.618 elettori chiamati al voto in 8 comuni

Sono complessivamente 117.618 gli elettori chiamati al voto in 8 comuni dell’Agrigentino il 4 e il 5 ottobre. Si andrà alle urne ad Agrigento (51.912 gli aventi diritto al voto), Camastra (2.516), Cammarata (5.394), Casteltermini (12.520), Raffadali (14.030), Realmonte (5.285), Ribera (20.286) e Siculiana (5.675). Ad Agrigento e a Ribera si voterà con il sistema proporzionale e saranno eletti rispettivamente 24 e 16 consiglieri comunali; l’eventuale turno di ballottaggio si svolgerà domenica 18 e lunedì 19 ottobre. Negli altri comuni si voterà con il maggioritario, dunque non è previsto il ballottaggio: chi prende più voti vince. A Camastra saranno eletti 10 consiglieri comunali; a Cammarata 12; a Casteltermini 12; a Raffadali 16; a Realmonte 12; a Siculiana 12.
Ad Agrigento sono sei i candidati a sindaco: la sfida è Marcella Carlisi, Daniela Catalano, Lillo Firetto, Angela Galvano, Franco Micciché Marco Zambuto. A Ribera è corsa a cinque per la poltrona di sindaco, la partita è tra Franco Auteri, Francesco Montalbano, Alfredo Mulè, Vincenzo Rossello e Matteo Ruvolo. A Raffadali i candidati a sindaco sono quattro: l’uscente Silvio Cuffaro, Domenico Tuttolomondo sostenuto dalla lista “Raffadali cambia”, Elina Rampello della lista Lega Salvini e Franco Milisenda della lista “Potere ai cittadini”.
Sono tre gli aspiranti sindaco a Siculiana. Si tratta di Giuseppe Zambito della lista “Orizzonte Comune”, Vita Maria Mazza della lista “ViviAmo Siculiana” e Santo Lucia della lista “Ricostruiamo Siculiana”. Anche a Realmonte sono in tre a contendersi il ruolo di primo cittadino: Sabrina Lattuca della lista “Realmonte per sempre”, Salvatore Putrone della lista “Leali per Realmonte – Scriviamo una nuova storia” e Antonino Giarrizzo della lista “Realmonte Libera”.
Due i candidati a sindaco di Camastra. Si tratta di Angelo Cascià della lista “Da sempre per Camastra” e di Dario Gaglio della lista “Progetto Camastra”. Anche a Cammarata è corsa a due: la sfida è tra Giuseppe Mangiapane sostenuto dalla lista “Il paese che vogliamo” e Giuliano Traina sostenuto dalla lista “Il futuro è adesso”. Tre, invece, i candidati a sindaco di Casteltermini: Arturo Ripepe della lista “Esperienza e innovazione”, Filippo Pellitteri del Movimento 5 Stelle e Gioacchino Nicastro (“Ripartiamo insieme, Uniti per Casteltermini”).