29 Febbraio 2024
Cronaca

Attentati su commissione, 1000 euro per bruciare un’automobile

antonino sciasciaAttentati incendiari su commissione, 1000 euro per bruciare un’automobile. Sarebbe il compenso percepito da Antonino Sciascia, 25 anni, disoccupato di Cattolica Eraclea, pluripregiudicato, attualmente in carcere a “Petrusa” per rapina impropria, raggiunto ieri da un’altra ordinanza di custodia cautelare con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti e danneggiamento a mezzo incendio. E' quanto emergerebbe dall'inchiesta che ieri ha portato all'esecuzione di tre arresti e tre provvedimenti cautelari di obbligo di presentazione in caserma.

Stando alle ricostruzioni dei Carabinieri, documentate dalle intercettazioni telefoniche, Antonino Sciascia, sarebbe l’autore di un attentato incendiario su commissione perpetrato a Cattolica Eraclea. Proprio a lui, secondo gli inquirenti, si sarebbe rivolto un cattolicese per incendiare, per vecchie controversie e motivi personali, l'autovettura ad un altro compaesano, concordando per "l'affare" la somma di 1000 euro. Le indagini proseguono, non si esclude che partendo dalla droga possa essere fatta luce, dagli investigatori, su altri attentati incendiari che da quasi due anni turbano la cittadinanza di Cattolica Eraclea.
 
Articoli correlati….