Precari in festa a Casteltermini, in 97 rinnovano il contratto

Brindisi per i 97 precari del comune di Casteltermini, che, stamani, hanno visto rinnovato il loro contratto di lavoro. Con le stesse modalità degli anni scorsi –  ossia una copertura dello stipendio per il 90% gravante sulla Regione Sicilia e per il 10% sul comune di Casteltermini –  i contrattisti casteltermini hanno firmato prima dello scadere del 2011.

Tra sorrisi e allegria, la soddisfazione al comune castelterminese è stata generale.

“Il rinnovo dei contratti – dice il sindaco Nuccio Sapia – è un sospiro di sollievo tanto per i nostri precari, quanto per noi amministratori, che abbiamo certezza di aver garantito la stabilità, almeno per un altri due anni, di un centinaio di famiglie.


Con la crisi economica e la disoccupazione che dilaga, infatti, i precari rappresentano un’alta percentuale della classe lavorativa castelterminese. Si tratta, nella stragrande maggioranza, di padri e madri, che necessitano del rinnovo contrattuale per garantire un futuro alle loro famiglie.

I contrattisti continueranno a svolgere le loro mansioni a supporto di quelle degli impiegati comunali, impegnandosi, a trecentosessanta gradi, al servizio della collettività.

Ricordiamo, infatti, che i nostri precari sono un anello importante nella catena impiegatizia della pubblica amministrazione, svolgendo, ciascuno secondo le proprie mansioni, dei ruoli definitivi e necessari”.

Energici e contenti i 97, che hanno commentato: “Il rinnovo del contratto è il migliore regalo per le feste. L’auspicio maggiormente sperato, in vista di un nuovo anno, che, ci auguriamo, aiuti tutti a uscire dalla crisi”.