Pd Agrigento, ecco i tre candidati alla segreteria: Iacono, Sinesio e Zambito

Presentate le candidature alla segreteria provinciale del Partito democratico. In corsa per succedere ad Emilio Messana ci sono Giuseppe Zambito di Siculiana, Pippo Sinesio di Porto Empedocle e Giovanna Iacono di Santa Elisabetta.


Ecco il comunicato del Pd di Agrigento. “E’ cominciato ufficialmente il congresso del Partito Democratico.
Ieri alle ore 20,00, come da regolamento, sono state depositate le candidature a Segretario Nazionale di Civati, Cuperlo, Pittella e Renzi.
Ad Agrigento si contenderanno la carica di Segretario Provinciale Giovanna Iacono, segretario del Circolo di Santa Elisabetta e assessore comunale,, Prof. Pippo Sinesio, presidente dell’Assemblea Provinciale del PD,.Giuseppe Zambito, già vicesindaco del Comune di Siculiana,
Il congresso si articolerà su tre momenti.
Dal 14 al 26 ottobre si svolgeranno i congressi di circolo per eleggere segretario e direttivo locali, il segretario provinciale e l’assemblea provinciale. Per votare bisognerà iscriversi al Partito Democratico e sarà possibile farlo anche durante le operazioni di voto.
Gli iscritti poi si riuniranno dal 7 al 17 novembre per la preselezione delle candidature a segretario nazionale, tra le quattro presentate ieri.
I primi tre saranno candidati alle Primarie che si terranno l’otto dicembre, dove potranno votare non solo gli iscritti ma anche quanti sottoscriveranno una dichiarazione di adesione ai programmi del partito democratico.
“Sarà una festa della democrazia e un’opportunità per confrontarci con i problemi, le aspettative e le ambizioni delle nostre comunità – dichiara il segretario provinciale uscente Emilio Messana.
“Il Partito Democratico è l’unico luogo oggi in Italia in cui giovani, uomini e donne possono liberamente concorrere con regole democratiche alla vita pubblica, senza fare anticamera nelle segreterie dei parlamentari o seguire passivamente il verbo dell’uomo solo al comando.
“Nella nostra provincia si contenderanno la carica di segretario provinciale tre ottime figure che sapranno interpretare la grande voglia di cambiamento, di rinnovamento e di impegno che anima il nostro popolo.
“Da questo congresso uscirà un partito più forte e radicato, all’altezza delle sfide che i problemi e le potenzialità del nostro territorio ci impongono”.