28 Maggio 2024
Comunicazione

L’Italpress di Gaspare Borsellino compie 25 anni e festeggia in Parlamento

Compie 25 anni di attività e festeggia con i vertici del Parlamento l’agenzia stampa Italpress fondata e diretta da Gaspare Borsellino. E’ stata ricevuta prima dalla presidente della Camera dei deputati Laura Boldrini e poi dal presidente del Senato della Repubblica Pietro Grasso una delegazione dell’Italpress con in testa il direttore responsabile Gaspare Borsellino, il direttore editoriale Italo Cucci e il cronista politico Vasco Pirri.
“Il direttore Borsellino, nel ripercorrere gli anni di attività di Italpress, ha sottolineato – si legge nel comunicato stampa del presidente della Camera – l’importanza di un organo di stampa che sceglie di rimanere al Sud e di mantenere proprio a Palermo la sua sede principale. Così come ha ricordato le firme prestigiose dell’agenzia, a cominciare da Beppe Alfano, il cronista di Barcellona Pozzo di Gotto (Me) ucciso dalla mafia nel ’93”. Non solo cronaca e politica ma anche molto sport nelle notizie di Italpress. “Proprio attraverso lo sport – ha ricordato il direttore editoriale Cucci – l’agenzia è riuscita ad affermarsi negli anni, diventando poi agenzia generalista”.
Con il giornalismo sportivo e con il mondo dello sport si è complimentata la presidente della Camera riconoscendo “la grande battaglia in atto contro la discriminazione e il razzismo”. “Se il mondo dello sport rilancia certi messaggi – ha detto la Boldrini – la ricaduta positiva sui giovani è immediata”. La presidente della Camera ha rilanciato l’idea di “un’iniziativa nazionale di carattere sportivo e sociale contro il razzismo”.
“Accolgo con piacere l’idea di partecipare ad un evento sportivo quando verrà organizzato nell’isola di Pantelleria e l’invito per un prossimo forum nella vostra sede di Palermo”, ha detto invece il presidente del Senato, Pietro Grasso, rivolgendosi a Gaspare Borsellino e a Italo Cucci ricevuti oggi a Palazzo Madama in occasione delle celebrazioni per il 25esimo anniversario della fondazione dell’agenzia di stampa.
Borsellino ha sottolineato che “l’Italpress è l’unica agenzia di stampa nazionale che ha sempre orgogliosamente mantenuto la sede a Palermo” e il presidente Grasso – da ottimo conoscitore della realtà siciliana e in particolare palermitana – ha convenuto ed espresso i più “sentiti auguri” all’Italpress.
La seconda carica dello Stato ha apprezzato l’impegno dell’agenzia per l’attenzione alle tematiche della legalità: “Siamo stati i primi – ha detto Borsellino – a fare un notiziario sulla legalità e a diffonderlo sul territorio nazionale a tutti i nostri abbonati”.


Non è mancato un momento più informale, in cui il presidente del Senato – noto tifoso del Palermo – si è intrattenuto a parlare di calcio con il decano della stampa sportiva Italo Cucci. Grasso, da sempre vicino alle vicende siciliane, ha dato la sua adesione a due iniziative sportive a cui l’Italpress sta lavorando nell’ambito di un progetto più ampio contro il razzismo nello sport e a favore dell’inclusione, dicendosi pronto a partecipare alla “maratona del Mediterraneo” a Pantelleria, perché anche i valori dello sport “sono un mezzo per unire le persone”.