14 Giugno 2024
Sicilia

L’Ars approva variazioni di bilancio, Crocetta: “Misure importanti per i comuni”

Con 39 voti a favore, 15 contrari e 9 astenuti l’Ars ha approvato le variazioni di Bilancio. “E’ andata bene, abbiamo approvato le variazioni di bilancio. Due punti erano essenziali: non allontanarci dai 71,6 milioni di euro e garantire i trasferimenti dai comuni alle province subito, perché entro il 30 novembre potranno approvare i bilanci”, ha dichiarato l’assessore regionale all’Economia.
“Grazie alle variazioni di Bilancio possiamo intervenire con misure importanti – ha detto il presidente della Regione Rosario Crocetta parlando con i giornalisti a Palazzo dei Normanni -. Penso ad esempio alle misure in favore degli enti locali e alla norma per il sostegno ai disabili”.


“Le variazioni di Bilancio contengono misure importanti come quella sui forestali, sul reddito minimo d’inserimento, sulla prosecuzione di servizi fino ad ora garantiti dalle Province. I deputati del gruppo Pd hanno lavorato con responsabilità e determinazione”, ha detto il capogruppo Pd all’Ars, Baldo Gucciardi.
“Volevamo una manovra maggiormente rivolta al sociale ma, anche se apprezziamo lo sforzo fatto a favore egli enti locali, abbiamo votato contro perché queste aspettative non sono state soddisfatte”, ha commentato il presidente del gruppo del Pdl, Nino D’Asero.
“L’astensione del Movimento 5 stelle nella votazione in occasione della variazione di bilancio è dovuta alla contestazione del metodo della continua emergenza, dell’ultimo minuto, divenuto ormai il modus operandi del governo”, hanno affermato i deputati grillini all’Ars.