23 Maggio 2024
Agrigento e ProvinciaSicilia

Agrigento, fantocci sporchi di vernice rossa per ministro Kyenge

Tre fantocci ricoperti di vernice rossa sono stati ritrovati a pochi passi dall’ingresso del museo archeologico di San Nicola, ad Agrigento. I fantocci sono ricoperti di volantini di contestazione firmati da Forza Nuova e indirizzati al ministro per l’Integrazione Cecile Kyenge nel giorno in cui deve ricevere il premio “Telamone per la pace”.
Così rivendica l’azione Forza Nuova in un comunicato stampa a firma di Luca Cafarello, responsabile federazione provinciale del movimento di estrema destra.


“I militanti agrigentini -di Forza Nuova – si legge nel comunicato – hanno effettuato un blitz nella notte contro il conferimento del “Premio Telamone per la pace 2013” al ministro dell’integrazione Cécile Kyenge, in programma oggi alle 17:00. I forzanovisti hanno deposto dei manichini “insanguinati” e dei volantini all’ingresso del Museo Archeologico Regionale di Agrigento, dove si svolgerà la cerimonia. Con questo gesto vogliamo riaffermare il pericolo in cui si troverebbero gli italiani qualora venisse applicato lo Ius Soli, battaglia che il ministro sta portando avanti dalla sua entrata in carica con l’intenzione di distruggere l’identità etnica e culturale italiana. Di quale contributo per la pace ha dato prova questa donna, che promuove e incita fermamente un pericolo per la stabilità sociale dell’Italia e dell’Europa intera, qual è il fenomeno dell’immigrazione extraeuropea? Vergognose e anticristiane, oltremodo, le sue dichiarazioni a favore della poligamia e della cosiddetta “ideologia di genere”. Forza Nuova coglie l’occasione per invitare ancora una volta il ministro Kyenge a compiere un gesto di umiltà e di dimettersi dal suo incarico, per il bene dell’Italia e di quella autentica pax romana e cristiana che solo i forzanovisti difendono”.