Blitz antidroga nel centro storico di Agrigento, denunciati due extracomunitari

Spacciavano a pochi passi da una chiesa. A bloccare i due giovani extracomunitari, nella serata di venerdì, sono stati i poliziotti della sezione Volanti della Questura e i vigili urbani. Sono stati bloccati sia i due immigrati, ritenuti appunto pusher, ma anche un acquirente. E in questo il “cliente” è stato segnalato alla Prefettura come consumatore abituale di stupefacenti. I due presunti spacciatori – originari di Mali e Gambia, rispettivamente di 23 e 19 anni – sono stati, invece, denunciati, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento. L’ipotesi di reato contestata è quella detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente. Spaccio, però, aggravato dal fatto che si trovavano a pochi passi da un luogo di culto. I due sono stati denunciati anche perché sono stati trovati senza passaporto, obbligatorio per gli stranieri. La loro posizione è al vaglio dell’ufficio Immigrazione della Questura e non è escluso che si vada verso un provvedimento di espulsione. L’hashish – poco meno di 10 grammi, trovato nelle mani di due persone – è stato, naturalmente, subito sequestrato.

Ph. Sandro Catanese