Mafia, Nicosia e Dimino dal gip per convalida fermi

Si sta svolgendo davanti al gip di Agrigento, Alberto Davico, l’udienza di convalida del fermo dell’operazione “Passepartout” emesso dalla Dda di Palermo. Si tratta di Antonello Nicosia e del boss Accursio Dimino, accusati di associazione mafiosa e Massimiliano Mandracchia, Paolo Luigi Ciaccio, accusati di favoreggiamento. Nicosia, collaboratore della deputata Giuseppina Occhionero, era in contatto con il boss saccense Accursio Dimino, vicino alla famiglia Messina Denaro. Inoltre Nicosia grazie all’incarico di assistente parlamentare della deputata si occupava di veicolare all’esterno messaggi dei mafiosi detenuti. L’udienza di convalida si svolge al carcere palermitano di Pagliarelli. (AGI)