Naufragio a Lampedusa, sub al lavoro per recupero salme

I sub della Guardia costiera sono arrivati a Lampedusa (Ag) e oggi dovrebbero iniziare le immersioni nel tratto di mare, a circa un miglio dall’isola dei Conigli, dove sabato pomeriggio si e’ verificato il naufragio di un barcone partito dalla Libia con circa 170 persone a bordo. La Guardia costiera, con l’aiuto dei pescatori di Lampedusa, ha rinvenuto una traccia sonar che potrebbe coincidere con l’imbarcazione affondata che dovrebbe trovarsi a circa 40 metri di profondita’. Il Rov del nucleo sommozzatori della Guardia costiera dara’ conferma se si tratta effettivamente della barca e se intorno vi sono cadaveri. A coordinare anche questa fase di ricerche e’ il procuratore aggiunto di Agrigento, Salvatore Vella, che nelle ore immediatamente successive alla tragedia ha aperto un fascicolo d’inchiesta. Al momento sono cinque le salme recuperate. I dispersi sarebbero una quindicina.(ANSA)