Campionati Cucina Italiana: l’agrigentino Mattia Balli vince il ”Trofeo Miglior Allievo 2020 Istituti Alberghieri”

“Raviolo di tuorlo ripieno di gambero rosso e caprino con emulsione di aglio dolce e ricci di mare, uovo di quaglia poiché su maionese di bottarga e uova di salmone, creme brulée al foie gras di oca e uova di chiocciola”. E’ questo il nome del piatto che ha fatto calcare il gradino più alto del podio allo studente dell’IPSSEOA “G. Ambrosini” di Favara Mattia Balli, a “RiminiFiera” in occasione dei “Campionati della Cucina Italiana”, organizzato dalla FIC (Federazione Italiana Cuochi), nella sezione del “Trofeo Miglior Allievo 2020 – Istituti Alberghieri”.

Una medaglia d’oro meritata quella dell’agrigentino Mattia che, per l’occasione, ha gareggiato e ha avuto la meglio fra altri allievi di istituti alberghieri provenienti da 20 regioni dello stivale. “E’ una grande soddisfazione – spiega il presidente dell’Associazione Provinciale Cuochi e Pasticceri Agrigento ‘Salvatore Schifano’, Vincenzo Di Palma – che il nostro team, dove fanno parte anche gli stessi professori e assistenti tecnici della scuola alberghiera di Favara, abbia allenato Mattia Balli, riuscendo a raggiungere un risultato nazionale di così grande prestigio per l’intera Federazione Italiana Cuochi”. Gratitudine e orgoglio manifesta il dirigente scolastico dell’IPSSEOA “G. Ambrosini” di Favara, Milena Siracusa.

Claudia Caci