Coronavirus in Sicilia, Germanà: Viminale denunci chi controlla Stretto

“Come avevo annunciato la sera del 23 marzo durante la protesta con il sindaco di Messina Cateno De Luca agli imbarchi delle navi che attraevano lo Stretto di Messina, ho presentato un interrogazione al ministro dell’Interno per chiedere di valutare l’avvio di “iniziative di tipo penale per omessa vigilanza e procurata epidemia a carico delle Autorita’ statali preposte al controllo della mobilita’ dello stretto di Messina””. Cosi’, in una nota, Nino Germana’, deputato di Forza Italia. “Nonostante denunciamo da tempo – prosegue – le irregolarita’ di molti passeggeri che quotidianamente attraversano lo Stretto in barba alle ordinanze ministeriali e regionali, questa sera il Sindaco di Messina sara’ di nuovo costretto a scendere in piazza per richiamare l’attenzione degli organi statali preposti alle operazioni di controllo. Non saro’ presente fisicamente ma con i fatti”. “Mi auguro – conclude Germana’ – che il Ministro sia coerente, denunci le autorita’ statali di controllo della mobilita’ dello Stretto con la stessa solerzia che ha mostrato nel denunciare il sindaco di Messina”. (ANSA)