La spesa in sicurezza nei giorni del Covid-19, intervista all’amministratore unico del superstore Conad di Agrigento

Tra i lavoratori particolarmente impegnati anche nell’Agrigentino a garantire servizi essenziali per la comunità nei giorni dell’emergenza Coronavirus ci sono i titolari e i dipendenti di supermercati. Abbiamo chiesto come stanno affrontando la situazione in questo particolare periodo a Francesco Messina, amministratore unico della società Comediterraneo srl socio Conad e vicepresidente nazionale dell’Ancd Conad, che si occupa dei superstore del centro commerciale Città dei Templi di Agrigento e di Castelvetrano (Trapani).  

Come vi siete organizzati nei vostri esercizi commerciali?

Noi, come tutti impreparati ad un evento come il Covid-19, abbiamo vissuto, questa situazione in un primo momento in modo complicato in quanto è stato difficile gestire la paura del personale e quella della clientela. Comunque il sistema Conad Immediatamente si è attivato per tutelare i propri collaboratori e gli avventori.

Che tipo di misure anti-contagio adottate?

Il nostro superstore Conad di Agrigento è di circa 3600 mq, non abbiamo mai avuto problemi di coda all’ingresso, in quanto le distanze tra i clienti sono sempre garantite. Inoltre, abbiamo allestito, con delle strisce adesive, dei percorsi dedicati ai clienti. In aggiunta abbiamo messo a disposizione, di coloro che ne sono sforniti, gratuitamente dei guanti monouso ed allestito delle postazioni di dispenser di soluzione igienizzante. I nostri collaboratori, dopo un primo momento di smarrimento e timore, sono stati rassicurati dalle procedure e dai dispositivi di protezione individuale messi in campo sistema Conad: paraschizzi alle casse, visiere, mascherine, guanti, sanificante mani. Un  ringraziamento particolare va a tutti i nostri collaboratori che stanno dimostrando coraggio, dedizione e grande rispetto nei confronti dell’azienda e dei cittadini.

Fate la sanificazione dei locali?

Siamo stati fra i primi a mettere in campo una procedura, a regolare cadenza, della sanificazione dei locali, da parte di un’azienda esterna specializzata. Con certificazione e video dimostrativi.

Offrite il servizio spesa a domicilio?

A tutti i clienti forniamo un servizio di spesa smart on-line. Nel senso che il cliente ordina ciò di cui necessita, tramite messaggio. Noi prepariamo, la spesa, la scontriniamo e la imbustiamo. Al cliente rimane solo l’onere di pagare e ritirare senza alcuna fila.

C’è stato un aumento dei prezzi?

Certamente no! Il Conad  supertstore di Agrigento ha continuato a rispettare il piano promozionale come da programma, sempre molto competitivo e conveniente. Salvaguardando la comunità ed il tessuto sociale in cui e immerso.

Come sta andando l’iniziativa “carrello della solidarietà”?

L’iniziativa ha incontrato subito i favori della nostra clientela, riscuotendo grande successo. I nostri acquirenti donano importanti quantità di alimenti e beni di prima necessità, ritirati dagli operatori dei servizi sociali del comune di Agrigento, quasi giornalmente. A ciò si aggiunga quanto da noi offerto.

Quali vostri auspici per il futuro?

Preghiamo affinché questa emergenza possa avere subito fine. Questa terra già martoriata ed afflitta da diverse problematiche, non potrebbe sopportare una ulteriore crisi economica come quella paventata.