VIDEO | Coronavirus, attore di Lampedusa Tony Colapinto lancia petizione per chiusura hotspot

“La mia gente non è razzista, anzi: Lampedusa accoglie gente da sempre, i lampedusani sono uomini di mare, conoscono tutti i rischi e non saranno mai razzisti”. Lo ha detto l’attore lampedusano Tony Colapinto, che vive fuori dall’isola, in un video in diretta Facebook il giorno dopo la manifestazione di protesta sull’isola pelagica per di no al continuo arrivo di migranti anche nei giorni dell’emergenza Coronavirus. L’ex assessore alla Cultura di Lampedusa propone una raccolta firme per chiedere la chiusura del centro accoglienza dell’isola.