17 Giugno 2024
EconomiaItalia

Coronavirus, Gentiloni: senza Ue nostri supermercati vuoti

“Senza le decisioni dell’Unione Europea dopo la chiusura delle frontiere, gli scaffali dei nostri supermercati sarebbero stati vuoti”. Lo ha detto il commissario Ue per l’economia, Paolo Gentiloni in una intervista al quotidiano viennese Die Presse am Sonntag, difendendo le critiche mosse nei confronti dell’Ue a seguito dell’emergenza Coronavirus. L’ex premier italiano ha detto che “l’Ue ha preso decisioni importanti abbastanza rapidamente”, precisando che se non fossero state “introdotte corsie verdi ai nostri confini per il trasporto di merci, gli scaffali dei supermercati sarebbero vuoti”. Gentiloni ha affermato che, “se non avremo solidarieta’ politica rischiamo di perdere il mercato che abbiamo costruito negli ultimi 20 anni con le sue regole e i suoi punti di forza”. Per Gentiloni, “l’Europa non ha futuro senza un settore aperto ai cambi e al libero scambio” e “il nazionalismo e il populismo mostrano la loro debolezza in questa crisi perche’ la loro ricetta e’ puramente Stato-Nazione: prima gli italiani! Prima i francesi! Prima gli austriaci! Questo non e’ abbastanza per dominare questa crisi”. (AGI)