24 Febbraio 2024
Agrigento e ProvinciaPolitica

Elezioni a Siculiana, Mazza presenta logo della sua lista: recupero centro storico tra i punti salienti del programma

Si scaldano i motori a Siculiana per la campagna elettorale che era stata interrotta dall’emergenza Covid. Le elezioni si terranno domenica 4 e lunedì 5 ottobre. La candidata a sindaco di Siculiana, l’avvocato Vita Maria Mazza, attuale capogruppo dell’opposizione al consiglio comunale di Siculiana, è alle prese con il completamento della lista civica dei candidati al consiglio comunale. “Questa mattina – si legge in una nota – è stato ufficializzato il logo ed il nome della lista civica che si chiama “ViviAmo Siculiana” ed è ricca di professionalità, ben amalgamata e composta da un perfetto mix di donne e uomini che hanno a cuore le sorti del paese. Fanno parte della lista anche persone con esperienza e altri che per la prima volta si affacciano alla politica locale, ma che dispongono di una energia nuova assolutamente indispensabile per sostenere il cambiamento amministrativo. Il simbolo della lista sintetizza l’amore ed il legame fra i cittadini e il paese di Siculiana che la candidata sindaco Vita Maria Mazza intende riportare al suo antico splendore con tante iniziative rivolte principalmente alla risoluzione dei problemi e del soddisfacimento dei bisogni di tutti i siculianesi.

Mancano ancora alcuni tasselli che la candidata sindaco Vita Maria Mazza inserirà nei prossimi giorni dopo aver incontrato altri cittadini, i rappresentanti della società civile e delle associazioni, gli imprenditori e i commercianti pronti a sposare in pieno il progetto politico di rilancio di Siculiana. La squadra che sta nascendo soddisfa in pieno le aspettative della candidata sindaco Vita Maria Mazza, che vede intorno a sé grande entusiasmo e fiducia per cercare di ridare lustro e splendore ad un paese con una immagine vetusta e con servizi che necessitano di essere ammodernati. I punti salienti del programma elettorale della candidata sindaco Vita Maria Mazza, che verranno successivamente approfonditi nel corso di un’apposita conferenza stampa, sono lo sviluppo del centro storico con il progetto “Case a 1 euro”, con l’intento di contrastare l’abbandono da parte della popolazione e far rivivere le aree in difficoltà; il progetto di metanizzazione del paese; l’affidamento ai privati della gestione dei beni pubblici per diminuire i costi e rimpinguare le casse comunali; un progetto politico di sviluppo economico di Siculiana e l’impegno serio per ottenere l’immediata chiusura del centro di accoglienza per migranti di Villa Sikania”.