Migranti, Messina: colpita organizzazione transnazionale

“Noi, come Divisione centrale anticrimine, abbiamo a che fare in Italia con tutto cio’ che riguarda l’immigrazione clandestina, e con questa operazione abbiamo colpito un’organizzazione transnazionale con sedi operative in diverse parti del mondo: parte dalla Turchia arrivando in Italia passando dalla Grecia”. Lo ha affermato il direttore centrale anticrimine, il prefetto Francesco Messina, a margine della conferenza stampa, assieme al procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, sull’operazione ‘Mondi connessi‘ della polizia e dello Sco con il fermo di 19 indagati per associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. “Grazie alla collaborazione con Europol a livello analitico di elaborazione di dati e da attivita’ svolta dalla polizia turca – ha aggiunto il prefetto Messina – abbiamo impostato con la Procura distrettuale di Catania l’indagine che ci ha portato all’individuazione di questo gruppo che spostava soprattutto iraniani, irakeni afghani e pakistani seguendo una rotta ‘velica’: dalle coste della Grecia o della Turchia partivano su natanti particolari dei migranti che sbarcavano nella provincia di Siracusa e dalla Sicilia venivano poi orientati verso i luoghi di destinazione”. (ANSA)