Covid, paziente trapiantata in Sicilia con fegato di positivo: ”Ora voglio vivere ogni momento”

La paziente sottoposta al trapianto di fegato all’Ismett di Palermo, dopo essere risultata positiva al Covid, e’ una donna di 41 anni, nata in Lituania ma norvegese di adozione, che vive da 4 anni in Sicilia perche’ il marito lavora presso la base di Sigonella. La scorsa estate ha scoperto di avere un tumore al fegato e la sola possibilita’ di guarigione era un trapianto. Quando e’ arrivata all’Ismett e’ stata sottoposta a tampone e si e’ scoperto in quel momento che era positiva per cui e’ stata temporaneamente tolta dalla lista d’attesa fino a quando non si e’ negativizzata. L’intervento e’ stato effettuato il 23 novembre e ieri la paziente, che e’ in buone condizioni di salute, e’ stata dimessa dopo tre tamponi negativi. “E’ stata un’esperienza surreale – ha commentato – ma fortunatamente adesso sto bene. Ringrazio l’Ismett, tutti i medici e gli infermieri. Adesso voglio vivere ogni momento della mia vita”. La donatrice e’ una ragazza catanese morta in seguito ad un incidente stradale, risultata positiva dopo essere stata ricoverato nel reparto di Rianimazione ed essere stata sottoposta al tampone. I genitori della giovane hanno dato il loro assenso all’espianto dell’organo. (ANSA)