Mozione di sfiducia al sindaco di Montallegro che ha già annunciato dimissioni, Cirillo: ‘Si apre stagione nuova’

“Proprio oggi, come annunciato nell’ultima seduta del consiglio comunale del 24 dicembre prossimo, primo giorno utile dopo le festività natalizie, abbiamo depositato la mozione di sfiducia nei confronti del sindaco Caterina Scalia di cui chiediamo le dimissioni ormai da diversi mesi per incapacità amministrativa e politica non solo per non essere riuscita a garantire l’ordinaria amministrazione, come per esempio il conto consuntivo approvato proprio il 24 dicembre o ancora più grave il bilancio di previsione 2019 ancora non deliberato in giunta e che visti i tempi tecnici verrà portato in consiglio comunale nel 2021. Un’ammistrazione assente e statica che non riesce a portare avanti progetti che possano rilanciare il turismo e l’economia del nostro paese. La mozione di sfiducia porta la firma dei tre consiglieri di opposizione più quella di uno dei consiglieri che ha già lasciato la maggioranza. Altri consiglieri sarebbero pronti a votare in aula la mozione di sfiducia. Quindi il sindaco ha pensato bene di dimettersi non avendo più da tempo la maggioranza in consiglio comunale in modo da consentire che il paese possa tornare alle urne per eleggere un sindaco e un’amministrazione comunali efficienti”. Lo dichiara il capogruppo dell’opposizione consiliare di Montallegro Giovanni Cirillo commentando le dichiarazioni con cui il sindaco Caterina Scalia, ha annunciato le sue dimissioni.