Vino, Valle dell’Acate inaugura wine club e lancia l’e-commerce

”Il vino da sempre ha accompagnato l’uomo nella storia. Il vino è cultura. La cultura è un filo che risale la storia e non si interrompe mai, si tramanda, si prende dal passato e si porta nel futuro”. E’ il pensiero di Gaetana Jacono, responsabile della cantina Valle dell’Acate, da sei generazioni una delle realtà vitivinicole più importanti della Sicilia sudorientale, che vanta un patrimonio naturalistico, artistico e architettonico unico al mondo. Rispetto della tradizione ma anche innovazione e contemporaneità: da qui la scelta di inaugurare un doppio progetto per chiudere il 2020 che ha sconvolto e trasformato le abitudini e le relazioni sociali: la creazione di un Wine Club e l’apertura dell’e-commerce. Il Wine Club perSette nasce per condividere la storia, i progetti e il modo di pensare il vino di Valle dell’Acate e per creare una comunità di appassionati in costante contatto con la famiglia. Far parte del club significa avere la possibilità di acquistare prodotti e servizi esclusivi a condizioni privilegiate ed essere aggiornati e coinvolti in tutte le iniziative e attività: dai corsi di degustazione alla preparazione di ricette tipiche da abbinare ai vini con i preziosi consigli di Gaetana Jacono, dalle visite in cantina agli eventi riservati nella Casa del Gelso-The house of Pairing con percorsi trekking mozzafiato tra le vigne.

L’apertura dell’e-commerce rappresenta una vera e propria wine experience a portata di click per scoprire, assaporare e concedersi un momento di piacere gustandosi comodamente a casa il meglio dell’azienda e della sua essenza, espressione di qualità ed eccellenza italiana (https://www.valledellacate.com/shop/). La famiglia Jacono è dedita alla viticoltura e alla produzione del vino sin da quando Vittoria, alla fine del XIX, era il centro siciliano più attivo nell’esportazione di vino verso il mercato francese. Forte di questa eredità, Valle dell’Acate ha puntato soprattutto alla coltivazione dei vitigni autoctoni del territorio ottenendo risultati qualitativi di grande eccellenza grazie anche all’enologo piemontese Carlo Casavecchia, capace di far suonare al meglio le corde dei vitigni siciliani. Tutti gli 80 ettari di vigneto di proprietà di Valle dell’Acate, sono stati definitivamente certificati biologici. Sette diverse terre che regalano unicità e identità ai vini, inconfondibili nella loro espressione più pura. Un’azione costante di valorizzazione del territorio, anche attraverso la scelta responsabile dell’eco-sostenibilità. (Tri/Adnkronos)