”Ue non vuole penalizzare il vino ma evitarne consumo nocivo”

“L’Unione europea non vietera’ il vino e non lo etichetteremo come qualcosa di tossico”. Cosi’ la Commissione europea risponde alle critiche di alcune associazioni di produttori di vino sul piano per il cancro. “L’Europa ha i piu’ alti livelli di consumo di alcol nel mondo e nonostante cio’ la consapevolezza dell’alcol come fattore di rischio per il cancro e’ bassa”, prosegue l’esecutivo Ue. Ecco perche’ “per prevenire il consumo nocivo e’ necessario il rafforzamento delle politiche di controllo dell’alcol” e nell’ambito della revisione delle politiche di promozione dei prodotti agroalimentari “la Commissione esaminera’ anche la sua politica di promozione delle bevande alcoliche”. (ANSA)