Montallegro verso le elezioni: si fanno avanti Iatì (Pd) e Cirillo (FdI), c’è chi propone lista unica

Partiti, movimenti e personaggi politici locali in fermento in vista delle elezioni amministrative. Mentre il commissario straordinario Raffaele Zarbo, nominato dalla Regione dopo la sfiducia all’ex sindaco Caterina Scalia, inizia il suo lavoro amministrativo nel palazzo comunale, a Montallegro c’è chi comincia ad affilare le armi per la prossima campagna elettorale. Ancora è presto per parlare di candidati a sindaco, ma in due si sono già fatti avanti, non annunciando le proprie candidature ma lanciando appelli e sottolineando il proprio impegno per la costruzione di uno schieramento civico. Si tratta di Andrea Iatì del Partito democratico, già sindaco del paese, e Giovanni Cirillo, di Fratelli d’Italia, già candidato sindaco alle scorse elezioni e in questi anni alla guida dell’opposizione.

“Lo sviluppo turistico del paese – ha scritto ieri in una nota Andrea Iatì del Pd – costituisce il mio obiettivo politico per dare un futuro al paese e alle giovani generazioni. Oggi più che mai ci sono tutte le condizioni per favorire un percorso capace di sviluppare il terzo polo turistico della provincia di Agrigento. Tante sono ormai le iniziative turistico-ricettive e della ristorazione diffuse nel nostro contesto e tante altre ancora sono in procinto di nascere, è opportuno che il Comune dia il giusto sostegno e le dovute risposte superando ogni improvvisazione per ottemperare invece ad una pianificazione turistica del territorio che non può che investire l’Unione dei Comuni di Cattolica Eraclea, Montallegro e Siculiana. E’ questa – ha concluso Iatì – la sfida che abbiamo di fronte ed è su queste basi che siamo impegnati a costruire uno schieramento di forze civiche per le prossime elezioni, mettendo a servizio della collettività la nostra esperienza politica-amministrativa e la nostra passione”.

“L’esigenza che prevale su tutte – si legge in una nota di Fratelli d’Italia locale rappresentata da Giovanni Cirillo – è quella di presentare una squadra di governo compatta, collaborativa, valida e capace di coinvolgere al tempo stesso tutti coloro che hanno a cuore le sorti della nostra cittadina. Il nostro gruppo politico presente sul territorio è già al lavoro – prosegue la nota – per individuare i propri rappresentati da proporre alle prossime elezioni. Ma sopratutto, siamo impegnati alla redazione di una proposta, di un programma da poter confrontare con la cittadinanza montallegrese e con le forze politiche che vorranno condividerlo e migliorarlo”.

Hanno fatto sentire la loro voce, proponendo una “lista unica”, anche l’ex presidente del consiglio comunale Giuseppe Iacono, la consigliera Graziella Caro, l’ex assessore Antonino Zambito e l’ex presidente del consiglio Francesco Colletti. “Occorre un coinvolgimento generale – hanno scritto in una nota – che riguardi figure preparate dal punto di vista tecnico, economico, politico e culturale, pronte ad assumersi con senso del dovere civile la responsabilità di risollevare le sorti del nostro paese. Tutto ciò è possibile superando le ambizioni personali, i vecchi rancori e facendo della buona politica, disinteressata, ma soprattutto unendo le forze per creare un’unica lista composta dalle migliori personalità politiche e della società civile”.