Energia: Enel presenta progetto stabilimento hi-tech a Catania, previsti circa 2.000 posti di lavoro

Un progetto di Gigafactory per realizzare un grande stabilimento di produzione di celle e moduli fotovoltaici nell’area del modulo 3 Sun della Zona Industriale di Catania e’ stato presentato dai rappresentanti di Enel al sindaco Salvo Pogliese e ai dirigenti tecnici del Comune. L’obiettivo del progetto, che Enel sta sviluppando e che verra’ realizzato con un partner industriale di rilievo, e’ quello di aumentare la produzione attuale fino 3 GW/annui di pannelli fotovoltaici per raggiungere significativi benefici di competitivita’ e richiedera’ 500 milioni di euro di investimenti, finalizzati a iniziare la produzione nel secondo semestre 2022, come ha chiarito durante la riunione il responsabile di 3Sun Antonello Irace collegato da remoto.

Sono previsti circa 800/1.000 posti di lavoro diretti e altrettanti nell’indotto. “Come amministrazione comunale – ha detto Pogliese – faremo velocemente la nostra parte, semplificando al massimo le procedure burocratiche e amministrative, come abbiamo dimostrato di saper fare in altre occasioni importanti per lo sviluppo, allo scopo di portare avanti questo progetto che mi auguro, anzi ne sono convinto, diventi presto realta’”. “Faremo tutto nei tempi e nei modi piu’ rapidi possibili – ha aggiunto – per dare a Catania questa importante opportunita’ di sviluppo nel fotovoltaico e dell’industria eco sostenibile al nostro territorio”.

Il progetto di Enel Green Power per Catania, che prevede la realizzazione di un nuovo stabilimento produttivo di 42 mila mq coperti e altri 20 mila utilizzabili avra’ considerevoli benefici sia economici che ambientali in ambito europeo e territoriale, in quanto la Gigafactory contribuira’ cospicuamente per il gettito fiscale proveniente da IRES, IRAP e IMU. Ulteriori benefici verranno dall’acquisto di materiali e macchinari da venditori italiani, previsto per un totale di circa 200 milioni di euro. (ANSA).