Sicilia, Anci: sostenere città d’arte, con pandemia in ginocchio

L’ANCI Sicilia chiede al Governo nazionale che le città d’arte, motore di crescita per il turismo italiano, siano supportate adeguatamente per agevolare il superamento delle specifiche criticità legate al protrarsi della pandemia da COVID -19, con tutti i necessari sostegni di natura finanziaria e normativa. “Le città d’arte sono un patrimonio culturale, storico ed economico inestimabile per l’intero sistema Italia, che deve essere preservato e sostenuto con adeguati mezzi finanziari e con supporti normativi”. Lo ha dichiarato Leoluca Orlando, presidente di ANCI Sicilia. “Per incentivare Il rilancio economico della nostra nazione è necessario salvaguardare la filiera del turismo, sostenendo il personale professionale e la specificità delle strutture ricettive, migliorandone la mobilità attraverso un ammodernamento del sistema viario e del trasporto pubblico locale e mettendo in pratica tutte le azioni necessarie ad implementare la residenzialità nelle nostre città d’arte” continua il presidente Orlando. “A tal fine e in sintonia con proposto in queste ore da alcune città d’arte siciliane e del resto d’Italia – continua Orlando – sollecitiamo il Governo nazionale ad intervenire a sostegno del turismo, settore fondamentale per la ripresa economica delle nostre città e primo motore di crescita dell’intera nazione”. (askanews)