Abusi sul nipote, carabiniere condannato a Siracusa

I giudici del Tribunale di Siracusa hanno condannato a 7 anni e 6 mesi di reclusione un carabiniere, 56 anni, in servizio al comando provinciale di Siracusa per violenze sessuali ai danni del nipote. Gli abusi, secondo la ricostruzione della pubblica accusa, che nella requisitoria aveva sollecitato quella stessa pena, sarebbero avvenuti nel 2009 nell’abitazione del militare, sposato con la sorella della madre del ragazzo. In quel periodo, la vittima era minorenne ma il procedimento giudiziario e’ iniziato nel 2013 dopo una denuncia. Nel corso della sua testimonianza, il nipote ha spiegato che lo zio gli avrebbe fatto vedere dei filmati pornografici poi rintracciati dagli investigatori dopo gli accertamenti sui supporti telematici del carabiniere. L’imputato ha sempre negato le accuse ed i suoi difensori hanno annunciato ricorso in Appello. (AGI)