Migranti, in 12 assolti da accusa di sequestro di persona

Erano accusati di sequestro di persona e tentato esercizio arbitrario delle proprie ragioni: 12 migranti ospiti nel 2015 del centro di accoglienza Spirito Santo della comunita’ Gerico di Vittoria, sono stati assolti dal giudice monocratico presso il Tribunale di Ragusa, Elio Manenti, perche’ il fatto non sussiste. I migranti, secondo la tesi dell’accusa, avrebbero rinchiuso due operatori dentro l’ufficio. Chiedevano il motivo del loro trasferimento agli Sprar e hanno anche chiesto l’intervento della Polizia. Ma le forze dell’ordine li hanno fermati, arrestati e poi rilasciati con la contestazione appunto di sequestro di persona perche’ avrebbero chiuso gli operatori nell’ufficio e si sarebbero impossessati della chiave della cassaforte per prelevare la somma settimanale dei pocket money. (ANSA)