Covid, lunedì in piazza imprese matrimoni ed eventi

Lunedì prossimo gli operatori del settore matrimoni ed eventi privati scenderanno contemporaneamente in 13 piazze o vie d’Italia per chiedere l’approvazione del protocollo per le riaperture già consegnato alla Conferenza delle Regioni, la conseguente ripartenza immediata e in sicurezza per le cerimonie e le feste, l’ampliamento del fondo a sostegno delle imprese del settore istituito dal decreto Sostegni e un’accelerazione nella liquidazione dei ristori. Come per ogni evento è previsto un codice d’abbigliamento: non il bianco tipico delle cerimonie, ma il total black. Ad organizzare i flashmob nei capoluoghi di Regione Unanime – la confederazione delle associazioni di categoria del settore Matrimoni ed Eventi – in collaborazione con Filiera Eventi Unita, mentre per la piazza di Roma, l’organizzazione è di “Insieme per il Wedding”. Sono stati invitati i presidenti delle Giunte regionali e rappresentanti delle istituzioni. Ai presidenti delle Regioni sarà consegnato un fascicolo contenente lo stato dell’arte del settore, il protocollo sanitario e le richieste. Questo il calendario delle manifestazioni: Calabria – Catanzaro, Piazza Matteotti (dalle 12 alle 14); Campania – Napoli, Via Raffaele de Cesare (dalle 11 alle 13); Emilia Romagna – Bologna, Via Aldo Moro 50 (dalle 12 alle 14); Friuli-Venezia Giulia – Udine, Via Sabbadini 31 (dalle 12 alle 14); Lombardia – Milano, Piazza Lombardia 1, lato Via Galvani (dalle 12 alle 14); Molise – Campobasso, Via IV Novembre (dalle 12 alle 14); Piemonte – Torino, Piazza Castello (dalle 12.30 alle 14.30); Puglia – Bari Lungomare N. Sauro 33 (dalle 12 alle 14); Sardegna – Cagliari, Via Roma 25 (dalle 12 alle 14); Sicilia – Palermo, Piazza Indipendenza (dalle 12 alle 14); Toscana – Firenze, Piazza Duomo 10; Veneto – Venezia, Campo San Geremia (dalle 11 alle 14); Roma – Piazza Montecitorio. (Adnkronos)