Vino, commissione Ue: no estensione autorizzazioni impianto vigneti dopo 2021

Nella primavera 2020, per fare fronte alla pandemia di Covid “i colegislatori hanno deciso di prorogare ulteriormente la validità delle autorizzazioni di impianto dei VIGNETI che sarebbero scadute nel 2020. Tuttavia, non hanno visto la necessità di decidere un’analoga estensione della validità delle autorizzazioni che scadono nel 2021”. Lo scrive il commissario per l’Agricoltura, Janusz Wojciechowski, rispondendo a un’interrogazione dell’europarlamentare Irène Tolleret (Renew). “I coltivatori si sono adattati e sono riusciti a svolgere le necessarie operazioni sui VIGNETI, compresa la vendemmia nel 2020. Anche se piantare nuovi VIGNETI nel 2021 potrebbe richiedere più preparazione, è ancora possibile farlo, anche tenendo conto delle attuali difficoltà economiche”, ha spiegato il commissario. In ogni caso, “la Commissione sta attualmente valutando i dati degli Stati membri sulle autorizzazioni di impianto dei VIGNETI scadute nel 2020 che hanno beneficiato di una proroga o di chi ha rinunciato alle proroghe, insieme alle loro aspettative per le autorizzazioni che scadono nel 2021. Questo permetterà di valutare meglio le difficoltà del settore”, ha concluso Wojciechowski. (Public Policy)